10mila pagine web compromesse. Un altro iframe minaccia gli utenti del web.

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteNuove frontiere della biometrica
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
10mila pagine web compromesse. Un altro iframe minaccia gli utenti del web.

Secondo McAfee sarebbero ben 10 mila le pagine web attaccate per divenire dei veri e propri zombie con cui redirezionare il traffico verso un server cinese; si tratta di uno dei più vasti tentativi di manomissione a cui la Rete abbia mai assistito.

L'attacco avviene in due parti: inizialmente vengono ricercate delle vulnerabilità attraverso cui inserire un iFrame nella pagine, poi attraverso di esso si cerca di infettare i computer dei visitatori cone un malware.

Alla base dell'attacco e del suo successo vi sarebbero due falle abbastanza note che affliggono i sistemi Windows e il lettore RealPlayer; al momento non sono ancora stati indicati dei rimedi utili.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.