20 anni fa nasceva eBay

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle Chrome blocca la pubblicità in Flash
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Il 3 settembre 1995 nasceva eBay, sono quindi passati 20 anni da quando l'allora giovanissimo programmatore Pierre Omidyar, informatico iraniano naturalizzato statunitense, decise di creae un piccolo mercatino online nel suo sito Web personale; secondo notizie non confermate, il primo articolo venduto sulla piattaforma fu un puntatore laser.

Lo stesso fondatore del progetto si sarebbe stupito della prima transazione andata a buon fine e avrebbe contattato direttamente l'acquirente; secondo la "tradizione", quest'ultimo si sarebbe dichiarato alquanto "deluso" perché il dispositivo funzionava correttamente mentre la sua collezione comprendeva unicamente puntatori laser rotti.

Dietro ai natali di eBay non vi sarebbero quindi investimenti miliardari né un piano del business curato nei minimi particolari, ma grazie ad esso è iniziata l'era delle aste su Internet; nato con il nome di AuctionWeb, Ebay è oggi una delle maggiori realtà della Rete con un fatturato pari a ben 80 miliardi di dollari registrato nel corso dell'anno passato.

Baciato quasi da subito da un grande successo, il gruppo eBay venne quotato in borsa durante il 1998, Omidyar e il suo socio di sempre, Jeffrey Skoll, divennero quindi ricchissimi e continuarono ad investire sulla piattaforma che il 15 gennaio 2001 arrivò anche in Italia, raccogliendo oltre 5 milioni di iscritti nei 6 anni successivi di permanenza nella Penisola.

Continua dopo la pubblicità...

Oggi eBay conterebbe circa 160 milioni di utenti attivi in 200 paesi diversi, 25 milioni di venditori nonché un giro di affari pari a 20 miliardi di dollari (dati del 2015); durante la sua storia l'azienda ha acquisito Skype, oggi di proprietà di Redmond, e preso in controllo di PayPal che attualmente è stata seperata dell'ex proprietà per creare un nuovo spin-off.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.