Dal 2015 le auto dovranno essere geolocalizzabili

L'Unione Europea ha stabilito che entro il mese di ottobre del 2015 tutte le nuove auto dovranno essere dotate di un sistema che permetta la loro geolocalizzazione, questa iniziativa sarebbe stata presa per esigenze correlate alla sicurezza astradale.

Da qui al prossimo triennio le case automobilistiche dovranno quindi investire parte dei propri sforzi e investimenti nell'inserimento di sistemi per l'eCall, cioè la tecnologia in grado di effettuare autonomamente una chiamata di soccorso in caso d'incidente.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo quanto dichiarato da Siim Kallas, Commissario Europeo ai Trasporti, la diffusione di applicazioni in grado di rilevare la posizione di un'automobile e di lanciare chiamate d'emergenza dovrebbe permettere di salvare circa 2.500 vite umane all'anno.

Sempre secondo il provvedimento della UE, l'integrazione dell'eCall non dovrà essere un motivo di aumento dei prezzi delle auto, per i costruttori invece sarebbe stato calcolato un aggravio pari a circa 100 euro per ogni esemplare prodotto.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.