2018: il peggiore di sempre per la Cyber Security

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFirefox punta sull'e-commerce con Price Wise
  • SuccessivoGoogle Squoosh: comprimere immagini da browser
2018: il peggiore di sempre per la Cyber Security

Non è affatto confortante il panorama presentato nel corso dell'ultima edizione del CyberSecurity 360 Summit, evento annuale durante il quale esperti, aziende e rappresentanti istituzionali si confrontano intorno ai temi della della Cyber Security, della protezione delle infrastrutture informatiche e della tutela dei dati sensibili.

Gli interventi effettuati durante l'appuntamento capitolino avrebbero descritto il 2018 come uno dei peggiori anni di sempre: nel corso di un solo semestre l'Italia sarebbe stata vittima di oltre 700 attacchi classificabili come gravi, sarebbe stato quindi registrato un incremento di circa il 30% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Continua dopo la pubblicità...

Stando ai risultati ottenuti tramite l'ultima rilevazione operata dal CLUSIT (l'Associazione italiana per la Sicurezza Informatica), oggi ci troveremmo davanti ad una situazioni allarmante a livello globale, con possibili esiti nefasti per il Belpaese che potrebbero non essere evitati facendo fede sulla sola strategia nazionale per il contrasto al Digital Crime.

A crescere più di quanto previsto dagli analisti sarebbero state quasi tutte le tipologie di attacchi informatici: dal cyber spionaggio alle azioni di cyber sabotaggio (con un +69%), dal phishing (soprattutto grazie ad una maggiore diffusione delle applicazioni per la messaggistica istantanea) fino ai malware ora sempre più orientati a colpire le piattaforme mobile.

Dall'incontro di Digital360 sarebbe emersa anche una sostanziale carenza di risorse e i limiti operativi con cui l'Agid e il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza si trovano attualmente ad agire. Dato l'ormai evidente "salto quantico" del Cyber Crime, sarà complicato fronteggiare quest'ultimo senza il sostegno diretto (normativo ed economico) da parte dello Stato.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.