5.5 milioni di dollari per il social network Ello

Ello, il social network oggi ancora accessibile solo per invito che promette di salvaguardare la privacy degli utenti, avrebbe recentemente ricevuto un finanziamento pari a 5.5 milioni di dollari per l'implementazione delle proprie funzionalità, la promozione in Rete del progetto e il mantenimento della propria indipendenza da società esterne che potrebbero ambire ad conquistarne il controllo.

Secondo quanto dichiarato dai responsabili di Ello, esso sarebbe nato come network privato per poi estendersi a piattaforma pubblica, una rete sociale nella quale l'utente e le sue informazioni non dovrebbero divenire un prodotto da vendere e scambiare; in sostanza Ello, a differenza delle realtà dello stesso tipo, non sarebbe gestito sulla base delle esigenze degli inserzionisti.

Continua dopo la pubblicità...

Una caratteristica nello specifico non particolarmente difficile da salvaguardare, Ello infatti non propone alcun annuncio pubblicitario, non vende i dati personali dei propri utenti a terzi e non utilizza le informazioni raccolte per la profilazione degli utilizzatori; insomma, non rappresenterebbe un servizio gratuito che in cambio del suo impiego richiede minore protezione della privacy.

Ma come monetizzare un social network senza il supporto dell'advertising? Venture Capital a parte, la piattaforma offre via via funzionalità addizionali che gli iscritti potranno utilizzare in cambio di una piccola donazione a favore dell'implementazione del progetto; una formula che però potrebbe non rivelarsi vincente nel caso in cui il numero di utenti cresca più del previsto.

Secondo quanto dichiarato da Paul Budnitz, uno dei fondatori di Ello, esso sarebbe stato creato da un gruppo di persone annoiate dai social network tradizionali e dalla loro pubblicità; la loro piattaforma per la condivisione si limiterebbe invece a raccogliere alcune informazioni cedute dai frequantatori per migliorare la qualità del servizio fornito.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.