Il 50% dei software è piratato

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: ingegnere licenziato per violazione della privacy
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Il 50% dei software è piratato

Cambia il modo di scambiarsi le informazioni in Rete, cambiano gli strumenti per farlo e cambiano anche le tecnologie per la protezione dei software proprietari, ma la tendenza ad utilizzare copie pirate dei programmi non passa mai di moda.

Secondo gli ultimi dati messi a disposizione dalla Business Software Alliance, poco meno di un software su due tra quelli quotidianamente utilizzati nella Penisola sarebbe stato piratato, i numeri parlano di un fenomeno che non conosce flessioni.

Continua dopo la pubblicità...

Se infatti nel 2009 la BSA descriveva una realtà in cui il 48% del software era di provenienza illegale, nel 2010 questo dato è peggiorato guadagnando un punto percentuale; in totale si calcolano perdite pari a 1,3 miliardi di Euro per le tasche delle software house.

Come sottolineato da Luca Marinelli, presidente per l'Italia di BSA, le leggi e le sanzioni possono aiutare nella lotta contro la pirateria informatica, il problema rimane però culturale e persisterà fino a quando non si diffonderà la cultura del software legale.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.