7 miliardi di dollari per Twitter

Secondo le stime recentemente effettuate dagli analisti del prestigioso Wall Street Journal, ad oggi il sito per il microblogging più famoso della Rete, Twitter, dovrebbe avere un valore, puramente indicativo, che si aggira intorno ai 7 miliardi di dollari.

Tale valore è da ritenersi una stima di massima in quanto basato sulle notizie relative ai finanziamenti giunti da vari investitori; in ogni caso sembra proprio che Twitter, a differenza di quanto invece accade per Facebook, non abbia alcuna fretta di quotarsi in Borsa.

Se i numeri odierni dovessero essere confermati, significherebbe che Twitter avrebbe praticamente raddoppiato il suo valore nel giro di appena 7 mesi, è questo infatti il periodo di tempo passato da quando gli investitori della Kleiner Perkins Caufield & Byers decisero di appoggiare il progetto, allora valutato per circa 3 miliardi e mezzo di euro, con 200 milioni di dollari.

A questo punto è necessario che il gruppo riesca a tenere i nervi saldi nonostante le cifre da capogiro, perché data la recente decisione da parte di Google di non rinnovare la partnership con Twitter più di un investitore potrebbe farsi intimidire dal pericolo di non aver veicolato i propri capitali nella giusta direzione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.