Accuse di evasione fiscale per Apple

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFlickr regala un TB di spazio gratuito
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Accuse di evasione fiscale per Apple

I risultati di una recente indagine avrebbero portato alla formulazione di un'accusa di evasione fiscale nei confronti della Casa di Cupertino, secondo gli inquirenti statunitensi l'azienda non avrebbe versato una media annuale di 74 miliardi di dollari in tasse nel periodo compreso tra il 2009 e il 2012.

Sempre secondo le accuse delle autorità americane , la società capitanata da Tim Cook avrebbe utilizzato un sistema basato sulla creazione di sussidiarie al di fuori dei confini USA destinate ad accogliere capitali che sarebbero dovuti rientrare nella madre patria.

Carl Levin, il senatore democratico del Michigan alla guida della sottocomissione che si occupa della vicenda, avrebbe sostenuto che dei 145 miliardi di dollari guadagnati dalla Apple circa 100 miliardi sarebbero riconducibili ad attività estere sulle quali si dovrebbe comunque pagare un'imposta del 35%.

In questo caso il dito degli esponenti del Congresso sarebbe puntato in particolare contro la Apple Operations International, quest'ultima gestisce i retailers della Mela Morsicata a livello mondiale e ha sede in Irlanda dove godrebbe di una fiscalità di vantaggio.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.