Adblock Fast torna su Google Play

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAl via il Safer Internet Day 2016
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Adblock Fast torna su Google Play

Adblock Fast, applicazione concepita per bloccare l'advertising su browser mobile, è nuovamente comparsa nel catalogo del market place Google Play Store dopo un perido di allontanamento durato alcuni mesi; i responsabili di Mountain View avevano deciso per la rimozione per questioni inerenti le policy sulle pubblicazioni nella piattaforma.

Nello specifico Adblock Fast sarebbe stata cancellata da Google Play perché sospettata di funzionare in violazione della ben nota clausola 4.4, cioè quella per la quale nessuna applicazione che possa interferire con il corretto funzionamento di Android, o delle App in esso installate, potrebbe essere considerata accettabile.

La decisione di Big G era stata contestata fin da subito, sopratutto dalla comunità degli sviluppatori; Adblock Fast era stata infatti considerata valida da un partner strategico di Google come Samsung i cui tecnici avevano messo addirittura a disposizione un'apposita API (Application Programming Interface) per l'interazione con l'App.

In sostanza il browser del produttore sudcoreano sarebbe stato l'unico a tenere conto della presenza di Adblock Fast nel sistema, ma tra Sansung e Rocketship, società produttrice dell'App, esiste un apposito accordo commerciale; motivo per il quale non vi sarebbe alcun motivo per ritenere questa soluzione dannosa per il Robottino Verde.

Continua dopo la pubblicità...

Il ritorno nel market place è stato effettuato tramite un aggiornamento dell'applicazione che ora potrà essere installata in tutti i device della Samsung equipaggiati con Android 4.0 (o release successive) che presentino come minimo la versione 4.0 del browser del produttore asiatico in dotazione con la piattaforma.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.