Adobe: il web non sia controllato da Apple!

Adobe: il web non sia controllato da Apple!

Dopo le critiche della Apple nei confronti di Adobe, quest'ultima ha deciso di rispondere per voce dei suoi due fondatori, Chuck Geschke e John Warnock, che sono stati recentemente gli autori di una lettera intitolata "i nostri pensieri sui mercati aperti".

Il messaggio contenuto nella missiva è abbastanza chiaro: non esiste alcuna acrimonia di Adobe nei confronti della Casa di Cupertino, nello stesso tempo però non è possibile lasciare il controllo dell'intera Rete nelle mani di una singola azienda.

Continua dopo la pubblicità...

I fondatori della azienda creatrice di Flash hanno ben chiaro quello che sarà il futuro del Web, un futuro in cui il numero degli smartphone e dei tablet sarà superiore a quello dei Pc, un futuro in cui Apple non può pretendere di diventare la nuova Microsoft.

Forte della sua partnership con Mountan View, Adobe non condivide le posizioni di Cupertino che vorrebbe vedere le altre aziende adattarsi alle proprie esigenze senza condizioni; il fuoco della diatriba tra i due colossi dell'informatica sembra ben lontano dallo spegnersi.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.