Agenzia delle Entrate: mappe catastali libere anche per usi commerciali

Agenzia delle Entrate: mappe catastali libere anche per usi commerciali

Come comunicato nelle scorse ore dall'Agenzia delle Entrate, ora operatori e cittadini possono consultare da subito la cartografia catastale dell'ente senza alcun limite, anche con lo scopo di realizzare servizi o App. Ciò è possibile grazie ad una nuova licenza d'uso (CC-BY 4.0) che consente di integrare le mappe catastali con altri dati e distribuire i materiali prodotti anche a scopo commerciale citandone la fonte.

La licenza CC-BY 4.0 permette di condividere e modificare i contenuti protetti da essa con il vincolo di riconoscere una menzione di paternità adeguata, fornire un link alla licenza e indicare se sono state effettuate delle modifiche. Non si possono invece applicare termini legali o misure tecnologiche che impongano ad altri soggetti dei vincoli giuridici su quanto la licenza consente loro di fare.

Continua dopo la pubblicità...

La consultazione online delle mappe catastali era già possibile

Attualmente sono disponibili due servizi Web based per la consultazione della cartografia catastale: il servizio standard internazionale WMS (Web Map Service) con cui creare mappe che integrano la cartografia catastale con qualsiasi altra informazione geografica, e il GCC (Geoportale Cartografico Catastale) per ricercare una qualsiasi particella tramite codice identificativo.

Tramite queste due piattaforme i cittadini, le imprese, i professionisti e le Pubbliche Amministrazioni interessate hanno la possibilità di navigare dinamicamente su circa 300 mila mappe catastali all'interno delle quali vengono rappresentati oltre 85 milioni di particelle e 18 milioni di fabbricati. Ad oggi sarebbero oltre 10 mila gli utenti giornalieri con oltre 10 milioni di richieste.

Le informazioni fornite tramite WMS e GCC vengono aggiornate in tempo reale con atti tecnici trasmessi telematicamente dai liberi professionisti, quotidianamente vengono registrati negli archivi catastali circa 1.500 atti geometrici di aggiornamento movimentando circa 3 mila particelle catastali. I dati così prodotti sono liberamente consultabili a distanza di poche ore dall'aggiornamento.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.