Akamai, la banda italiana è stretta

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Akamai, la banda italiana è stretta

Secondo l'ultima rilevazione trimestrale di Akamai Intelligent Platform, nel corso del primo trimestre dell'anno corrente la velocità di connessione media a livello mondiale sarebbe salita del 1.8%, 3.9 Mbps, contestualmente la velocità di picco sarebbe calata dell'8.6%, 21.2 Mbps.

Per quanto riguarda il nostro Paese, sulla base dei dati raccolti sarebbe possibile affermare che attualmente soltanto il 4.3% dei nostri connazionali utilizzerebbe una connessione ad Internet in banda larga caratterizzata da una velocità superiore ai 10 Mbps.

In pratica, il tasso di adozione del Broadband nella Penisola avrebbe permesso di registrare un incremento del 56% nel corso degli ultimi 12 mesi, per contro lo stesso dato avrebbe manifestato un calo del 6.4% rispetto ai tre mesi precedenti.

Turchia a parte, l'Italia, sarebbe inoltre l'unica nazione tra quelle analizzate nel corso dell'indagine ad aver prodotto un calo per quanto riguarda la velocità di picco, scesa a 21.8 Mbps con un decremento pari allo 0.7% rispetto al trimestre precedente e al 2.8% rispetto al 2013.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti