Alibaba: è Daniel Zhang l'erede Jack Ma

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCina: una cryptovaluta con WeChat e AliPay
  • SuccessivoFacebook chiude le pagine di Casapound e Forza Nuova
Alibaba: è Daniel Zhang l'erede Jack Ma

Il recente avvicendamento ai vertici del colosso cinese Alibaba non è arrivato inatteso, il fondatore della piattaforma aveva infatti annunciato da diverso tempo l'intenzione di abbandonare la carica di CEO del gruppo molto prima dell'età "pensionabile". Celebre a questo proposito la sua frase "Voglio morire in una spiaggia, non in un ufficio."

A succedergli sarà Daniel Zhang, dirigente chiamato a guidare una società che impiega ben 100 mila lavoratori e vanta un valore misurato intorno ai 460 miliardi di dollari. La sua promozione a CEO non poteva però arrivare in un periodo peggiore dato che proprio nel 2019, dopo svariati anni di crescita ininterrotta, il giro d'affari del commercio elettronico cinese ha registrato un rallentamento notevole.

Continua dopo la pubblicità...

Non parliamo naturalmente di una crisi, tantomeno di una recessione, ma nel primo semestre dell'anno corrente le vendite degli e-commerce nel paese asiatico sono cresciute di poco meno del 18% (un risultato che rappresenterebbe un successo per qualsiasi altro mercato) contro i 32.4 punti percentuali dello stesso periodo del 2018.

Jack Ma ha però affermato di essere particolarmente ottimista riguardo al futuro dell'azienda, a suo parere il cervello Zhang avrebbe le stesse capacità logiche di un supercomputer e senza dubbio le sue strategie permetteranno di diversificare ulteriormente il business di Alibaba già concentrato, oltre che sul commercio elettronico, anche sulle Intelligenze Artificiali e il Cloud.

Ma e Zhang hanno due storie personali estreamente diverse, il primo infatti è un ex insegnante di Inglese che 20 anni fa decise di scommettere su un progetto estremamente innovativo, Zhang invece è in tutto e per tutto un Top Manager. Prima di diventare CEO di Alibaba ha ricoperto la medesima carica presso Taobao e Tmall, anch'esse piattaforme di e-commerce.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.