Amazon chiude lo store cinese, vittoria di Alibaba

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteL'IoT italiano vale 5 miliardi di euro
  • SuccessivoFacebook: 1.5 milioni di mail archiviate per errore
Amazon chiude lo store cinese, vittoria di Alibaba

Il colosso del commercio elettronico Amazon avrebbe deciso di chiudere il suo store cinese, disponibile in lingua locale, che permetteva ai cittadini del Paese asiatico di acquistare prodotti dai retailer connazionali. I venditori che fino ad ora hanno operato su "Amazon.cn" sarebbero stati già avvertiti e le "serrande virtuali" dovrebbero essere abbassate definitivamente entro il 18 luglio 2018.

Jeff Bezos e soci avrebbero infatti deciso di rimodulare le proprie strategie, d'ora in poi ci si concentrerà sulla commercializzazione di prodotti importati dagli Stati Uniti e da altri mercati. Tale decisione sarebbe stata presa in seguito al crescere della domanda da parte dei consumatori cinesi, i partner comunque interessati a proseguire la propria collaborazione con Seattle potranno fare riferimento alla piattaforma Amazon Global Selling.

Continua dopo la pubblicità...

La compagnia avrebbe poi confermato che le altre attività targate Amazon attive in Cina continueranno ad operare regolarmente, tra queste ultime vi è per esempio AWS (Amazon Web Services) per la fornitura di servizi Cloud, così come l'offerta legata alla fruizione dei contenuti e la vendita dei dispositivi del gruppo come per esempio il lettore digitale Kindle.

Riguardo ai dipendenti che lavorano per il negozio online, vi saranno con tutta probabilità degli esuberi, anche perché la sua chiusura porterà necessariemente come conseguenza ad una revisione della logistica. A questo proposito Amazon avrebbe già pianificato di creare dei percorsi di aiuto per il ricollocamento interno ed eventualmente anche presso aziende di terze parti collegate al suo network.

Secondo alcuni analisti le vere motivazioni dell'iniziativa di Seattle andrebbero ricercate nella concorrenza di realtà locali come per esempio Alibaba e Jd.com. Entrambe sarebbero riuscite ad implementare un modello di business più adatto all'utenza cinese, smentendo la teoria secondo la quale quello di Amazon potrebbe risultare uninversalmente valido.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.