Amazon: la trimestrale delude gli analisti

Amazon: la trimestrale delude gli analisti

Gli investitori non avrebbero accolto con particolare entusiasmo l'ultima trimestrale di cassa di Amazon, tanto che nelle scorse ore il suo titolo avrebbe subito un sensibile decremento in termini di valore. Era dal 2018 che il gruppo fondato da Jeff Bezos, oggi forse più interessato ai viaggi nello spazio, non registrava un risultato così negativo.

Nel corso dell'ultimo quarto il fatturato si sarebbe assestato a quota 113.08 miliardi di dollari mentre i profitti sarebbero stati pari a 7.78 miliardi. Nello stesso periodo dello scorso anno l'utile netto era stato pari a 5.24 miliardi ma gli analisti si aspettavano ricavi per almeno 115.2 miliardi, una "piccola" differenza rispetto agli esiti effettivi che avrebbe pesato molto nei mercati finanziari.

Per quanto riguarda invece gli asset dedicati al Cloud, AWS (Amazon Web Services) avrebbe generato un fatturato pari a 14.81 miliardi di dollari con una crescita del 37% in 12 mesi. In questo caso le attese degli analisti, fermatesi a 14.20 miliardi, sarebbero state superate e l'incremento sarebbe stato nettamente superiore ai 32 punti percentuali dello stesso trimestre del 2020.

Secondo i portavoce di Seattle, durante il prossimo quarto la compagnia dovrebbe produrre un utile netto compreso tra i 2.5 e i 6 miliardi di dollari a fronte di un fatturato tra i 106 e i 112 miliardi. Le previsioni degli analisti di settore sarebbero invece molto più ottimistiche e parlerebbero di ricavi per almeno 119.2 miliardi di dollari.

Continua dopo la pubblicità...

Come è noto Jeff Bezos non è più il CEO di Amazon e la guida del gruppo è passata nelle mani di Andy Jassy il 5 luglio scorso. Quest'ultimo, che ha dimostrato grandi capacità manageriali durante i suoi anni come dirigente presso AWS, avrà il duro compito di far crescere ulteriormente un'azienda già divenuta dominante nel proprio settore.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.