Anche la Germania contro il BlackBarry

Tempi difficili, anzi, difficilissimi per la RIM, azienda creatrice del noto smartphone BlackBerry, dopo Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita e India, a sorpresa anche la Germania sembra aver espresso delle riserve riguardo al dispositivo.

In fin dei conti le motivazioni espresse dalle autorità tedesche non sono molto diverse rispetto a quelle dei paesi che già hanno messo un veto sul BlackBerry, Berlino teme infatti che il sistema centralizzato per la raccolta dei dati di RIM sia esposto ad attacchi informatici.

Continua dopo la pubblicità...

I server criptati per le comunicazioni via smartphone utilizzati da RIM si trovano in Canada e nel Regno Unito, in pratica quindi la Germania non avrebbe alcuna possibilità di proteggere le informazioni dei propri cittadini nel caso di minacce contro gli utilizzatori del BalckBerry.

Ma le preoccupazioni per Research In Motion non sono ancora finite, pare infatti che presto contro lo smartphone più utilizzato del Mondo scenderanno in campo anche altre nazioni tra cui per esempio Libano, Turchia, Algeria e Kuwait.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.