Anche per NVIDIA il futuro è nel tablet

Jen-Hsun Huang, co-fondatore e CEO del colosso delle schede grafiche NVIDIA, avrebbe intenzione di investire sempre più risorse nella produzione di soluzioni per i tablet; i Pc rimangono per ora i terminali di riferimento per l'azienda asiatica, ma presto le cose potrebbero cambiare.

Nonostante le sue GeForce vendano ancora ad un ritmo sostenuto, a conquistare quote di mercato per NVIDIA sono sempre di più i chipset Tegra (oggi alla terza generazione) adottati su "tavolette magiche" dei brand più noti come per esempio il Surface di Redmond e il Nexus 7 di Mountan View.

Recentemente intervenuto nel corso di una conferenza, Huang avrebbe definito il tablet di Microsoft preferibile ad un Pc dal prezzo economico, a suo parere per quest'ultima tipologia di dispositivi non ci sarà alcun futuro dato il livello di prestazioni offerto dalla concorrenza mobile.

Ad oggi, gran parte degli introiti maturati da NVIDIA verrebbero prodotti grazie alla commercializzazione delle GeForce, non è però pensabile che il gruppo possa garantirsi la sopravvivenza in un mercato cannibale come quello odierno senza rinnovare pesantemente il proprio catalogo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.