Android Pi, l'erede di Oreo

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Android Pi, l'erede di Oreo

Gli sviluppatori di Mountain View sarebbero già al lavoro per la realizzazione di Android Pi, quello che dovrebbe essere il successore dell'attuale ultima release della piattaforma: Android 8.0 "Oreo". A conferma di ciò vi sarebbero alcuni riferimenti presenti nel repository AOSP (Android Open Source Project) recentemente aggiornato.

Rispettando la tradizione anche il codename di Android 9.0 dovrebbe essere associato a quello di un dolce, ad oggi però non sarebbe ancora disponibile alcuna anticipazione in merito. Plausibilmente il nome il codice inizierà comunque con la lettera "p" seguendo l'ordine alfabetico rispettato fino ad oggi ("Marshmallow", "Nougat" e, appunto, "Oreo").

A questo proposito, tra le ipotesi più accreditate vi sarebbe per esempio quella che vede "Android Pie" (in Italiano torta) come candidato più probabile per il nuovo battesimo, ma è probabile che il mistero continuerà a rimanere tale fino alla prossima edizione del Google I/O, evento che Big G dedica annualmente agli sviluppatori.

E' poi praticamente certo che ad ospitare per primi la prossima versione del Robottino Verde saranno i nuovi dispositivi della linea Pixel, successivamente il sistema operativo dovrebbe arrivare su tutti i device top level dei maggiori produttori di smartphone e tablet. Anche in questo caso sarà necessario attendere l'estate per ulteriori conferme.

Mentre Gogole pensa già al futuro i responsabili del progetto Android continuano però a dover gestire gli stessi problemi di sempre, ad oggi infatti ci troviamo davanti ad una situazione che vede Android 9.0 in arrivo tra pochi mesi, mentre secondo le ultime rilevazioni "Oreo" sarebbe presente in meno dell'1% dei dispositivi circolanti.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti