Annunci video verticali su YouTube

Annunci video verticali su YouTube

Il colosso dello streaming video YouTube, proprietà di Mountain View, ha deciso di introdurre una nuova funzionalità dedicata agli inserzionisti: il supporto per gli annunci filmati verticali o Vertical Video Ads. Tale feature diventa ora disponibile dopo un periodo di sperimentazione che ha visto coinvolte aziende come la casa automobilistica Hyundai.

I VVA presentano un vantaggio rispetto al formato utilizzato fino ad ora in quanto garantiscono una user experience maggiormente aderente a quella che si ha quando si visualizza un comune video tramite l'applicazione di YouTube. Dato che ad oggi circa il 70% della fruizione del servizio passa per gli smartphone, non stupisce che si tratti di una novità concepita appositamente per l'ecosistema mobile.

Continua dopo la pubblicità...

Attualmente i VVA non sono compatibili con tutte le tipologie di annunci, ma possono essere sfruttati per la pubblicità display video TrueView in-stream, l'advertising display video discovery TrueView e i Bumper Ads. Hyundai, che ha sfruttato i VVA per il lancio del Suv Kona, avrebbe testimoniato performace migliori del 33% grazie al loro utilizzo.

Intanto YouTube starebbe continuando a registrare dati di crescita particolarmente elevati. Ad oggi la piattaforma riuscirebbe a raccogliere ben 400 ore di nuovi contenuti video al minuto, un'offerta a disposizione di circa 1.9 miliardi di utenti mensili che produrrebbero oltre un miliardo di ore di visualizzazioni nell'arco di un singolo giorno.

Ancora più incoraggianti i dati relativi al solo continente europeo, dove la crescita su base annua delle visualizzazioni sarebbe stata pari al 45% mentre i canali che possono contare più di un milione di iscritti avrebbero registrato un incremento del 70%. Il 35% in più i canali in grado di generare un giro d'addari superiore al milione di euro.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.