Anonymous attacca 4 mila account di dirigenti bancari

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteInternet svelerà il futuro, parola di Microsoft
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Anonymous attacca 4 mila account di dirigenti bancari

I ragazzi della crew di hacktivisti Anonymous proseguono con la missione denominata #LastResort, essa consiste in pratica in una serie di attacchi volti contemporaneamente a "vendicare" il tragicamente scomparso Aaron Swartz e a conservarne la memoria.

L'ultima incursione del gruppo avrebbe portato alla violazione di ben 4 mila account appartenenti ad altrettanti dirigenti bancari; i dati sensibili così trafugati sarebbero stati poi pubblicati "in chiaro" tra le pagine di un sito istituzionale dello stato dell'Alabama.

La diffusione delle informazioni sottratte sarebbe avvenuta attraverso un semplice foglio di calcolo, all'interno di esso anche nomi utente e password ancora cifrati, una particolarità che testimonierebbe come l'attacco sia stato condotto con finalità informative.

Gli account coinvolti sarebbero stati prelevati direttamente dal sito Internet della Federal Reserve, cioè la banca centrale degli Stati Uniti d'America; le infrastrutture telematiche di un'istituzione strategica per i destini degli USA (e non solo) sarebbero quindi meno sicure di quanto non si possa credere.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.