Anonymous crea un suo Wikileaks con TYLER

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteApple: super trimestrale e incertezze per il futuro
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Anonymous crea un suo Wikileaks con TYLER

TYLER è il nome di un progetto promosso dalla crew di hacktivisti Anonymous, il cui obiettivo è quello di mettere ad disposizione degli internauti un'alternativa al servizio di contro-informazioni WikiLeaks fondato da Julian Assange il quale il gruppo ha recentemente tagliato i ponti per questioni inerenti le modalità di autofinanziamento.

Il funzionamento di TYLER è molto dissimile da quello di WikiLeaks, esso infatti non è propriamente un sito Internet ma un'applicazione (o meglio, una piattaforma) a cui sarà possibile accedere tramite P2P; la decentralizzazione della risorsa garantirà l'impossibilità che questa venga oscurata.

Il lancio ufficiale del servizio sarebbe previsto per il 21 dicembre del 2012, cioè proprio nel giorno in cui i Maya avrebbero fissato l'appuntamento con la fine del Mondo; con esso anche Anonymous dovrebbe cambiare parzialmente la sua strategia operando meno attacchi e dedicandosi maggiormente all'informazione.

Non è la prima volta che il gruppo simboleggiato dalla maschera di Guy Fawkes si rende protagonista di iniziative simili, suoi sono infatti i progetti HackerLeaks (una sorta di WikiLeaks per hackers), Par:AnoIA (Potentially Alarming Research: Anonymous Intelligence Agency) e LocalLeaks per la trasparenza contro le censure dei governi locali.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.