Anonymous sfida la NATO

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAttacco hacker al Fondo Monetario Internazionale
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Anonymous sfida la NATO

La NATO ha recentemente indicato gli appartenenti al gruppo di hackers denominato Anonymous come nemici del mondo Occidentale, la crew non sembra però essersi impressionata più di tanto, anzi, ha deciso di rispondere per le rime.

Nessun proclama, i ragazzi di Anonymous si sono limitati ad inviare un messaggio contenente anche l'importante l'avvertimento "Non ci sfidate!", un pò come dire: quello che abbiamo già fatto ai danni di PayPal, Amazon, Visa e altri grandi gruppi potrebbe essere soltanto l'antipasto.

Anonymous, che non sembra aver mai utilizzato gli effetti dei propri attacchi a scopo di lucro, avrebbe inoltre garantito di non aver alcuna intenzione di condurre un'azione che miri a colpire singoli cittadini o singoli governi; questo a meno che la crew non sia costretta a difendersi.

La sensazione è che il noto gruppo di hackers stia rapidaemente crescendo di numero diventando nel contempo sempre più pericoloso; è notizia di qualche giorno fa l'arresto da parte della polizia spagnola di tre persone sospettate di appartenere alla crew e di altre 32 in Turchia.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.