Anonymous si discolpa per l'attacco al CNAIPC

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteToshiba-Fujitsu IS12T: il primo smartphone Mango based
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Anonymous si discolpa per l'attacco al CNAIPC

Colpo di scena nella vicenda che avrebbe visto i server del CNAIPC, la cyber polizia italiana, colpiti da un'incursione informatica: il gruppo Anonymous ha infatti rigettato ogni coinvolgimento nell'attacco sostenendo la propria estraneità attraverso un comunicato.

Secondo Skar3, il sedicente componente della crew che ha firmato il messaggio degli hacktivisti più noti della Rete, l'azione diretta contro il Centro Anticrimine Informatico del nostro paese sarebbe da attribuire ad un gruppo estraneo ad Anonymous denominato "NKWT LOAD".

Continua dopo la pubblicità...

Quest'ultimo non sarebbe in alcun modo collegato ad Anonymous e LulzSecItaly, inoltre, essi non sarebbero in possesso degli 8 Gb di files sottratti allo CNAIPIC né conoscerebbero le tecniche utilizzate da NKWT LOAD per effettuare l'accesso ai server.

Anonymous e LulzSecItaly, che sostengono di non essere in possesso di alcun file comprovante le gravi accuse di corruzione e spionaggio rivolte al CNAIPIC, si sono anche dissociati dall'operazione così come da tutto quanto è stato divulgato dai media riguardo alla vicenda.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.