Anticipazioni sul Google I/O 2021

Anticipazioni sul Google I/O 2021

I portavoce di Mountain View hanno confermato di recente che il Google I/O, conferenza che l'azienda statunitense dedica annualmente agli sviluppatori, si terrà regolarmente tra il 18 e il 20 maggio 2021. L'evento, che era stato cancellato nel corso del 2020 per motivazioni facilmente intuibili, dovrebbe svolgersi completamente online.

A confermare la notizia sarebbe stato anche Sundar Pichai, CEO di Alphabet che è il conglomerato finanziario di cui fa parte Big G, senza però fornire dettagli particolarmente approfonditi riguardo a quelli che saranno i temi trattati nel corso della manifestazione. E' comunque abbastanza facile prevedere quelle che saranno le novità più rilevanti.

Google dovrà per esempio chiarie quale sarà il futuro del sistema operativo Wear OS, piattaforma dedicata ai dispositivi per la wearable technology. A tal proposito è bene ricordare che a metà gennaio la compagnia ha acquisito la Fitbit in seguito ad un'offerta da 2.1 miliardi di dollari integrandola nella sua divisione Devices & Services.

Sempre per quanto riguarda gli OS, dalla Google I/O 2021 si attende anche il lancio ufficiale della fase di betatest per Android 12 la cui prima Developer Preview è stata fornita a febbraio limitatamente ai device della gamma Pixel. A far parlare dell'ultima declinazione del Robottino Verde potrebbero essere soprattutto i nuovi strumenti dedicati alle impostazioni.

Continua dopo la pubblicità...

Come sottolineato dalla pagina Web della conferenza, che offre alcune anticipazioni sui talk che saranno affrontati nel corso della tre giorni, il Google I/O di quest'anno non sarà soltanto virtuale ma anche completamente gratuito. Registrandosi si potrà avere accesso ai Workshop e alle sessioni "Ask Me Anything" che verranno trasmessi in streaming.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.