Anticipazioni sulle novità di Google Play

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAngela Ahrendts di Apple è la donna manager più pagata
  • SuccessivoWindows Phone incrementa il market share europeo
Anticipazioni sulle novità di Google Play

Il 28 e il 29 maggio si terrà a San Francisco la Google I/O 2015, manifestazione interamente dedicata all'incontro tra Mountain View e gli sviluppatori; nel corso dell'evento verranno presentate alcune novità riguardanti il marketplace Google Play, una piattaforma destinata a offrire un maggior numero di funzionalità per i coders.

L'idea del gruppo capitanato da Larry Page dovrebbe essere in pratica quella di permettere la pubblicazione sullo store di più schede per la medesima applicazione, gioco o altra risorsa; in questo modo gli sviluppatori potranno utilizzare tali schede come delle landing pages potendone valutare il diverso grado di efficacia.

Continua dopo la pubblicità...

Non è quindi un caso che tale progetto sia destinato a prendere il nome di A/B testing, cioè la tecnica già ampiamente utilizzata da developers, designers e operatori dell'e-commerce, per verificare il livello di l'usabilità delle interfacce grafiche in software e siti Web attraverso la messa in prova di più versioni di una stessa UI.

Le differenze tra le varie landing pages non dovrebbero riguardare soltanto l'impianto grafico della scheda, ad esempio l'icona associata all'applicazione offerta, ma anche altre caratteristiche rilevanti per la decisione d'acquisto tra cui il prezzo che potrà cambiare da proposta a proposta con variazioni che potrebbero arrivare fino ad un dollaro.

Molto probabilmente durante la I/O 2015 si parlerà anche del Robottino Verde, a questo proposito è doveroso segnalare che i laboratori di Big G hanno recentemente messo a disposizione l'APK dell'ultimo aggiornamento disponibile, cioè quell'Android 5.5.8 che presenta alcune novità per quanto riguarda l'interfaccia grafica.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.