AppGratis alterava la classifica di App Store?

AppGratis alterava la classifica di App Store?

Vi sarebbero delle nuove rivelazioni relative alla vicenda che ha recenteemnte coinvolto il progetto AppGratis, l'applicazione che permetteva si utilizzare gratuitamente soluzioni mobili a pagamento tramite la visualizzazione di inserzioni pubblicitarie.

AppGratis sarebbe stata rimossa dal market place della Apple perché avrebbe presentato delle caratteristiche contrarie alle policy del servizio; ma alla base dell'allontanamento non vi sarebbero state unicamente questioni di carattere squisitamente tecnico.

Infatti, secondo indiscrezioni, il gruppo che fa capo alla App avrebbe alterato previo pagamento la classifica delle applicazioni più scaricate dall'App Store; ad esempio, per finire nelle prime 5 posizioni della classifica italiana relativa all'iPhone si sarebbero dovuti pagare 30 mila Euro.

Simon Dawlat, CEO di AppGratis, avrebbe rigettato le accuse formulate trovando tra l'altro un inatteso alleato in Fleur Pellerin, Ministro delegato alle Piccole e Medie imprese nel governo francese, che avrebbe minacciato di voler trascinare Tim Cook e soci davanti ad un tribunale della UE per rispondere dell'esclusione dela App.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.