Apple: 100 miliardi di fatturato in un trimestre

Apple: 100 miliardi di fatturato in un trimestre

L'ultima trimestrale di cassa della Casa di Cupertino permette all'azienda californiana di certificare il superamento di un nuovo record: ben 100 miliardi di fatturato in soli 90 giorni, cioè nel corso dell'ultimo quarto del 2020. Per la precisione le entrate di Apple nel periodo considerato sarebbero state pari a 111.4 miliardi di dollari contro i 103 previsti dagli analisti.

Aumentano le vendite degli IPhone e dei dispositivi indossabili

Buone notizie anche per quanto riguarda i profitti arrivati questa volta a quota 28.75 miliardi di dollari grazie ad un incremento di vendite del 21% rispetto all'ultimo trimestre dell'anno precedente. A determinare l'andamento positivo sarebbero state in particolare le vendite di iPhone che da sole avrebbero permesso alla Mela Morsicata di fatturare oltre 65 miliardi di dollari (+17% in un anno).

Leggermente in calo rispetto alle aspettative le vendite dei computer Mac, con entrate per 8.68 miliardi a fronte degli 8.69 miliardi attesi, mentre ad aumentare sarebbero state quelle dei dispositivi indossabili (come per esempio l'Apple Watch) che avrebbero permesso di incamerare poco meno di 13 miliardi contro i poco più di 10 del 2019.

Apple sembrerebbe essere inoltre una delle poche aziende statunitensi ad espandere considerevolmente il proprio business in un mercato difficile da penetrare come quello della Cina, se infatti negli ultimi 3 mesi del 2019 il fatturato registrato nel paese asiatico era stato di circa 13.6 miliardi di dollari, quello dello stesso periodo del 2020 si sarebbe assestato sui 21.3 miliardi.

Continua dopo la pubblicità...

Il gruppo capitanato da Tim Cook, che è anche detentore del brand di maggior valore al Mondo (circa 263 miliardi di dollari), starebbe ora puntando a nuovi traguardi tra cui il raggiungimento di una quotazione pari a 3 mila miliardi. Tale risultato potrebbe essere raggiunto anche grazie alla diversificazione del business model inaugurata dal CEO nel corso degli ultimi anni.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.