Apple aumenta gli stipendi a Foxconn

Apple aumenta gli stipendi a Foxconn

Forse all'orizzonte c'è una schiarita per la vicenda Foxconn, l'azienda cinese produttrice della componentistica per i grandi gruppi dell'high tech che è recentemente salita agli onori della cronaca per una serie di suicidi a catena tra i suoi dipendenti.

La Casa di Cupertino ha infatti deciso di aumentare lo stipendio a circa il 25% dei lavoratori della Foxconn, la precarietà economica sarebbe infatti una delle cause principali delle tragedie che avrebbero coinvolto negli ultimi mesi la monodopera dell'azienda.

Continua dopo la pubblicità...

L'aumento di stipendio dovrebbe essere totalmente a carico della Apple, lo stesso Steve Jobs avrebbe deciso di destinare una quota pari all'1-2% dei profitti derivanti dalla vendita dell'hardware commissionato alla Foxconn a copertura degli emolumenti.

Jobs avrebbe preso a cuore la vicenda tanto da inviare degli osservatori presso la Foxconn per verificare le condizioni di lavoro nel gruppo cinese, dove si svolgono turni di 12 ore al giorno con una media pari a 80 ore di straordinario al mese per uno stipendio di 108 Euro mensili.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.