Apple chiede scusa per le Mappe

Apple chiede scusa per le Mappe

Il sistema di Mappe introdotto dalla Casa di Cupertino in iOS 6 per sostituire le Google Maps è stato recentemente oggetto di critiche e lamentele per i troppi errori prodotti dalla relativa applicazione; Tim Cook e soci avrebbero riconosciuto l'esistenza del problema e quindi deciso di scusarsi con gli utenti.

Secondo una stima preliminare, circa il 15% degli utilizzatori di un dispositivo compatibile con l'ultima piattaforma della Mela Morsicata sarebbe rimasto deluso dal livello di precisone delle mappe disponibili; la possibilità di visualizzare i contenuti in 3D non basterebbe a supplire le carenze in termini di localizzazione.

E' comunque da sottolineare che Apple si sarebbe sì scusata per il malfunzionamento, ma nello stesso tempo avrebbe sottolineato che il sistema di cartografia introdotto in iOS 6 debba essere considerato un "work in progress" e di conseguenza suscettibile di errori e di migliorie tramite upgrade.

Secondo indiscrezioni, Mountain View non sarebbe rimasta con le mani in mano e, anche approfittando della defaillance di Cupertino, starebbe realizzando una nuova versione delle proprie mappe da pubblicare sull'App Store in modo da proporre una soluzione alternativa a quella proprietaria di Apple.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.