Apple compra WiFiSlam per perfezionare la mappe

Apple compra WiFiSlam per perfezionare la mappe

Come è noto, le mappe integrate dalla Casa di Cupertino in iOS per sostituire quelle precedentemente fornite da Google non sono state un grande successo; troppe le imprecisioni presenti, alcune talmente plateali da aver suscitato anche qualche episodio di ilarità.

Una volta defenestrati quelli che Tim Cook avrebbe individuato come i responsabili della debacle citata, la Apple avrebbe deciso di procedere comunque sulla strada tracciata e di lanciare un progetto per il miglioramento delle mappe nel quale si inquadrerebbe la recente acquisizione di WiFiSlam.

Continua dopo la pubblicità...

Quest'ultima è una società nata nella Silicon Valley e specializzata nella realizzazione di mappe per interni, indoor maps; grazie al suo know how e ai suoi sviluppatori la Mela Morsicata dovrebbe essere in grado di fornire cartografia virtuale riferita ad edifici di vario tipo.

L'acquisto della start-up sarebbe costato circa 20 milioni di dollari alle casse di Cupertino, molto probabilmente la nuova proprietà è fortemente interessata alle funzionalità per geolocalizzazione assistita tramite GPS che i ragazzi di WiFiSlam avrebbero dimostrato di saper implementare abilmente per gli ambienti chiusi.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.