Apple: Goldman Sachs consiglia agli investitori di vendere

 Apple: Goldman Sachs consiglia agli investitori di vendere

La banca d'affari Goldman Sachs avrebbe deciso di abbassare le stime sul valore del titolo azionario della Casa di Cupertino, gli analisiti temono infatti che nel corso dei prossimi mesi Apple possa registrare un forte calo di vendite a danno dei propri dispositivi. L'indicazione fornita agli investitori sarebbe quindi di vendere in previsione del momento di crisi.

Nello specifico sarebbe stato calcolato un controvalore di scambio pari a 233 dollari contro i precedenti 250, il tutto prevedendo un ulteriore calo di profitti (il terzo da febbraio a oggi) che potrebbe proseguire fino alla fine dell'emergenza causata dall'epidemia di Coronavirus (COVID-19). Una ripresa potrebbe essere possibile soltanto all'inizio del prossimo anno.

Continua dopo la pubblicità...

Per quanto riguarda gli iDevice, prodotti dal prezzo notoriamente elevato, la propensione all'acquisto potrebbe calare in seguito all'esigenza dei consumatori di affrontare spese più oculate, nel contempo la Mela Morsicata potrebbe ricevere una domanda di servizi ancora più contenuta proprio a causa di una minore circolazione di dispositvi del gruppo.

Se le previsioni dei banchieri newyorkesi dovessero essere confermate, le richieste di iPhone potebbero registrare un decremento di almeno 36 punti percentuali nei primi 6 mesi dell'anno corrente, calo destinato poi ad assestarsi poco al di sotto del 24% entro la fine del 2020. Si tratterebbe quindi del peggior risultato commerciale mai generato da questo device.

A questo punto il futuro dei dispositivi di Cupertino potrebbe essere caratterizzato da un diradarsi dei lanci dedicati ai nuovi modelli, anche a causa delle maggiori limitazioni agli spostamenti che potrebbero rimanere attive ancora per diverso tempo, e da un calo dei prezzi medi di vendita forse destinato a definire uno standard inedito per l'offerta di Apple.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.