Apple licenzia il creatore di iOS

Apple licenzia il creatore di iOS

Scott Forstall, noto per essere il programmatore che ha realizzato il sistema operativo mobile iOS, è stato licenziato dalla casa di Cupertino; a fargli da compagno di sventura è John Browett, ora ex gran capo della divisione retail che si occupa, tra l'altro, anche dell'organizzazione degli Apple Store.

Scott Forstall

Il motivo della defenestrazione di Forstall è facilmente intuibile, esso sarebbe stato infatti identificato come il responsabile dei troppi difetti presenti nelle mappe di iOS 6; il suo posto di lavoro verrà garantito soltanto fino all'arrivo di un sostituto, intanto figurerà come semplice consulente.

Diverse le ragioni del licenziamento di Browett, quest'ultimo avrebbe infatti ricevuto troppe critiche durante il suo breve operato (meno di un anno), indicato da molti come troppo ispirato a logiche di profitto che avrebbero snaturato la filosofia degli Apple Store, verrà ora sostituito da Tim Cook fino ad altra nomina.

Forstall, che sarebbe noto anche per avere un carattere non esattamente accondiscendente, si sarebbe inoltre rifiutato di firmare delle scuse ufficiali per i malfunionamenti delle mappe di Apple, cosa che avrebbe mandato il CEO del gruppo su tutte le furie. Pare che in passato Cook avesse già "perdonato" il programmatore per la scarsa riusciata del progetto iAd.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.