Apple rimborserà i genitori per gli acquisti in-App dei bambini

Apple rimborserà i genitori per gli acquisti in-App dei bambini

I legali della Casa di Cupertino avrebbero siglato un accordo con l'autorità Antitrust statunitense che obbligherà l'azienda a pagare rimborsi per ben 32.5 milioni di dollari ai genitori dei bambini che hanno effettuato acquisti in-App senza autorizzazione.

La Federal Trade Commission aveva contestato alla Apple il fatto che chiunque in possesso di una password, quindi anche un bambino, sarebbe stato in grado di effettuare acquisti illimitati per un periodo di 15 minuti attraverso un dispositivo connesso al market place aziendale.

Continua dopo la pubblicità...

In molti casi, ma il fatto non sorprende, le spese in-App dei bambini sarebbero state il risultato di acquisti per beni virtuali correlati a mobile games, tra i titoli più citati in questo caso vi sarebbero "Tap Pet Hotel", "Dragon Story" e "Tiny Zoo Friends".

La vicenda che vedeva la Mela Morsicata contrapposta alla FTC era cominciata nel 2011, durante gli anni passati da allora l'agenzia americana non avrebbe rilevato alcuna iniziativa da parte dell'azienda per risolvere la situazione creatasi.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.