Apple: utenti diffidenti sulla privacy

Apple: utenti diffidenti sulla privacy

Ponemon ha recentemente pubblicato i risultati della sua rilevazione annuale dedicata all'affidabilità delle grandi aziende; la novità dell'edizione riferita al 2012 sarebbe una sostanziosa perdita di posizioni per la casa di Cupertino che susciterebbe delle perplessità relativamente alle modalità di trattamento dei dati personali.

In realtà l'azienda avrebbe cominciato a discendere la classifica di Ponemon nel 2009, quando si trovava all'ottavo posto, per poi passare al dodicesimo nel 2010, al quattordicesimo nel 2011 e oltre la ventesima posizione nel corso dell'anno passato.

Ventunesima, la Apple sarebbe precededuta da realtà come Ebay, HP, Amazon e IBM, alle sue spalle si piazzerebbe la Fondazione Mozilla e altri colossi della Rete e dell'High Tech come per esempio Google, Facebook, Yahoo e AOL; tutte realtà più volte al centro di polemiche per questioni inerenti la privacy.

Inutile dire che questo aumentato clima di sfiducia a carico di Tim Cook e soci sarebbe dovuto in particolare alla diffusione dei dispositivi mobili targati con il logo della Mela Morsicata e accusati più volte di tracciare le abitudini e i movimenti degli utenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.