Attaccati i siti Web di AVG, Avira e WhatsApp

Attaccati i siti Web di AVG, Avira e WhatsApp

Gli obiettivi sono stati diversi ma l'attacco informatico che nelle scorse ore ha deffacciato le Home Page di alcune importanti aziende ricollegate al mondo del software avrebbe la stessa matrice, la crew denominata "KDMS Team Palestinian hackers".

Ad essere sostituite con immagini e messaggi di rivendicazione dedicati alla causa palestinese sarebbero state le pagine Web delle security house AVG e Avira e della nota applicazione per la messaggistica istantanea tramite connessione mobile WhatsApp.

Dai risultati delle rilevazioni effettuate sembrerebbe che in tutti i casi non vi siano stati ulteriori danni oltre all'umiliante defacement subito, nessun database sarebbe stato depredato e nessun account o numero di carta di credito sarebbe finito nelle mani sbagliate.

Alcuni utente avrebbero segnalato dei malfunzionamenti riguardanti l'erogazione dei servizi su Internet, ma questi sarebbero stati di breve durata e non particolarmente diffusi; l'incursione sarebbe stata effettuata utilizzando il classico sistema del dirottamento dei DNS.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.