Attacco informatico a iTunes e App Store

Sarà pure un modo per aumentare l'effetto mediatico delle azioni di crackers e compagnia, ma in genere è difficile che il 4 Luglio, Festa dell'Indipendenza negli Stati Uniti, passi senza che venga registrato un attacco informatico su larga scala contro qualche colosso high tech.

Questa volta è toccato a due dei servizi più importanti della Casa di Cupertino: il negozio musicale on line iTunes e la piattaforma per il download di applicazione App Store; l'attacco è durato diverse ore e non ha mancato di dar luogo ad effetti curiosi.

Continua dopo la pubblicità...

Per esempio, nella sezione dedicata ai libri lo scrittore Nguyen Thuat è balzato improvvisamente ai primi posti della classifica pur non avendo mai scritto neanche una riga ed essendo in realtà la falsa identità di un crackers o di una crew di pericolosi smanettoni.

Al di là dei risvolti divertenti, l'attacco subito dalla applicazioni on line della Apple ha esposto gli utenti dei due servizi a minacce estremamente serie, l'obiettivo degli attaccanti erano infatti i dati sensibili e i numeri delle carte di credito dei clienti di Cupertino.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.