Le aziende cercano sviluppatori per la Blockchain

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteApple creerà un nuovo campus ad Austin, in Texas
  • SuccessivoUn wallet per le criptovalute in Opera 49

Secondo un report i cui dati sono stati recentemente diffusi dal social network professionale LinkedIn, la figura dello sviluppatore di soluzioni per la Blockchain sarebbe oggi la più ricercata dalle aziende USA tra le specializzazioni emergenti. Stando all'ammontare delle richieste in corso, è molto probabile che tale tendenza sia destinata a mantenersi stabile anche nel corso del 2019.

Le tecnologie legate alla Blockchain esistono in realtà da quasi un ventennio, ma le vere potenzialità connesse a questo meccanismo di certificazione sarebbero emerse soltanto nel corso degli ultimi anni, soprattutto grazie all'affermarsi del mercato delle criptovalute che, tra flessioni e rimbalzi eclatanti, continua a far parlare di sé anche tra i non addetti ai lavori.

Continua dopo la pubblicità...

Il fatto è che la Blockchain può trovare impiego in una grande varietà di contesti, a comunciare dalla gestione degli smart contracts in ambito finanziario. Per questo motivo la domanda di Blockchain developer verrebbe continuamente alimentata e le retribuzione proposte continuerebbero a crescere anche in virtù della scarsità di professionisti preparati in questo settore.

Stando alle informazioni accessibili tramite il LinkedIn Economic Graph, una sorgente di dati raccolti analizzando l'attività di 30 milioni di imprese e quasi 600 milioni di professionisti, nel corso dell'ultimo quadriennio le richieste di sviluppatori Blockchain sarebbero cresciute di ben 33 volte, più di qualsiasi altra categoria emergente.

Tale risultato è particolarmente interessante anche in considerazione del fatto che lo scorso anno questa figura non compariva nella Top 20 delle figure professionali emergenti, ciò fa capire abbastanza chiaramente quanto la domanda di Blockchain Developer sia aumentata nel corso del 2018.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.