Big Data: le linee guida di AGCM, AGCOM e Garante Privacy

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteE-commerce e dati: per gli Italiani le aziende sono poco trasparenti
  • SuccessivoAmazon Transparency contro la contraffazione
Big Data: le linee guida di AGCM, AGCOM e Garante Privacy

AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato), AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) e Garante Privacy hanno reso disponibile un documento in cui sono contenute le linee guida dedicate al Big Data, la vasta mole di informazioni resa disponibile ogni giorno dal Web, l'IoT, i sensori e varie tipologie di dispositivi.

Le specifiche ora definite dalle tre authority coinvolte arrivano dopo un'attività della durata di 2 anni iniziata nel maggio del 2017 tramite un'indagine conoscitiva che mirava ad individuare le dinamiche sottostanti l'acquisizione e il trattamento dei Big Data da parte di aziende e altre organizzazioni. Tutela del mercato, difesa dei consumatori e rispetto della privacy sono gli obbiettivi del documento.

Continua dopo la pubblicità...

Prima del completamento dell'indagine si sono svolte ben 40 audizioni, momenti d'incrontro e confronto durante i quali hanno partecipato diverse realtà interessate al settore come per esempio esponenti dell'editoria, aziende della telecomunicazione, rappresentanti del mondo universitario, operatori finanziari, ingegneri ed informatici.

Le verifiche effettuate hanno portato quindi all'identificazione di 11 punti che partono dalla necessità di iniziative istituzionali per la regolamentazione del comparto. Vengono poi promosse la cooperazione internazionale per la stesura di policy comuni, la portabilità dei dati, la trasparenza nella gestione dei dati pubblici e la rimozione delle asimmetrie tra operatori e utenti nonché tra Big Company e piccoli operatori.

Le linee guida sottolineano inoltre l'esigenza di individuare la natura dei dati, ivi compresi quelli anonimizzati, l'importanza degli strumenti per la promozione del pluralismo in Rete, la necessità di tutelare il benessere dei consumatori e l'urgenza di evitare la concentrazione dei poteri in poche mani. Non mancano infine richiami al rafforzamento degli organismi di controllo e ad un loro coordinamento permanente.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.