Bloccati 2 siti italiani che offrivano calcio gratis

Bloccati 2 siti italiani che offrivano calcio gratis

La Guardia di Finanza di Milano, su richiesta dei magistrati in accoglimento della querela avanzata da SKY, ha provveduto al sequestro di due siti italiani che proponevano agli utenti peer-to-peer la possibilità di visionare lo streaming di molte partite di calcio.
La cosa singolare è che i due siti in questione non facevano altro che divulgare informazioni e nulla di più! Sui siti "incriminati" infatti non c'era materiale protetto dal diritto d'autore, ma semplici link e informazioni per accedere a server cinesi sui quali venivano mantenute le partite che emittenti televisive (cinesi) hanno regolarmente nel proprio portafoglio.
Oltre ad aver oscurato i due siti in questione, è stato disposto il blocco degli IP sui quali risiedono le partite. Ciò avverrà mediante appositi filtri che verranno integrati da tutti i provider italiani al fine di impedire che l'utenza nostrana possa accedere ai contenuti in questione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.