Bloccati gli incassi derivanti dal trojan Flashback

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteL'automobile si sceglie su Internet
  • SuccessivoHP prepara un taglio da 30 mila posti di lavoro?

Flashback, il trojan che nel corso delle ultime settimane ha infettato oltre 600 mila computer prodotti dalla casa di Cupertino, avrebbe prodotto guadagni per circa 14 mila dollari che sarebbero dovuti finire nelle tasche di sconosciuti (e odiatissimi) virus writers.

Fortunatamente, stando a quanto è stato recentemente dichiarato dai portavoce della Symantec, questa somma di denaro guadagnata illecitamente non potrà essere incassata per via del fatto che tutte le transazioni dirette verso i conti utilizzati per la truffa sono stati bloccati.

Continua dopo la pubblicità...

La cifra non raccolta dai creatori del malware potrebbe sembrare abbastanza contenuta, ma avrebbe potuto essere molto più elevata se non fosse per il fatto che soltanto 10 mla dei computer infatti avrebbero effettivamente mostrato il messaggio pubblicitario contenuto.

In pratica, i 14 mila dollari ricavati da Flashback sono stati maturati nel giro di tre settimane utilizzando circa il 2% della rete malevola creata, potenzialmente l'infezione avrebbe quindi potuto generare milioni di dollari di introiti per il suoi responsabili.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.