Blocco italiano per Isohunt

Blocco italiano per Isohunt

Isohunt, noto motore di ricerca per i file Torrent, è stato oscurato tramite blocco a livello di provider in seguito ad un'ordinanza del Tribunale di Milano, quest'ultimo si sarebbe attivato in seguito ad una segnalazione da parte dell'FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana).

Secondo quanto riportato dall'Osservatorio Censura, Isohunt (che viene amministrato da gestori canadesi) sarebbe stato bloccato anche a livello di network, per cui risulterebbero irraggiungibili anche due domini ad esso associati: "dendi86download" e "lascena.net".

Continua dopo la pubblicità...

Dei due il primo sarebbe già stato oggetto di un'ordinanza di sequestro; per tutti i servizi oscurati, il classico blocco ISP risulterebbe limitato alla navigazione diretta, per cui dovrebbe essere ancora possibile raggiungere le pagine oggetto del provvedimento tramite proxy.

Isohunt sarebbe attualmente al centro di una vicenda legale negli Stati Uniti; denunciati dalla MPAA (Motion Picture Association of America), i suoi responsabili rischierebbero di pagare una risarcimento record compreso tra i 3 e i 750 milioni di dollari.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.