Brexit: dati negli USA per sfuggire alla GDPR

 Brexit: dati negli USA per sfuggire alla GDPR

Uno dei primi effetti della Brexit, l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea in seguito al referendum del giugno 2016, sarebbe stata una vera e propria migrazione dei dati da parte delle aziende UK verso i Data Center degli Stati Uniti. Tra queste informazioni vi sono naturalmente anche i dati personali di decine di milioni di persone.

Tale fenomeno è estremamente facile da spiegare, le normative sulla privacy in vigore negli USA sono molto meno severe rispetto alla famigerata GDPR (General Data Protection Regulation) in vigore tra gli ormai 27 stati che compongono l'Unione Europea. Lo spostamento dei dati oltreoceano garantirà maggior spazio di manovra alle aziende ma probabilmente il livello di tutela degli utenti sarà inferiore.

Continua dopo la pubblicità...

Tra le compagnie che avrebbero optato per una migrazione vi sarebbe anche Google, il gruppo di Mountain View avrebbe però sottolineato che a livello di trattamento dei dati non dovrebbe cambiare nulla. In sostanza saranno applicate le normative sulla privacy valide nel Regno Unito e non quelle, più lasche, previste negli Stati Uniti.

Quest'ultimo punto è però molto più controverso di quanto non si possa pensare, soprattutto in considerazione del fatto che per il momento non si sa ancora se Londra vorrà continuare ad applicare la GDPR o produrrà un nuovo regolamento in materia di privacy. Nell'attesa è comunque probabile che altre Big Company, come per esempio Facebook, opteranno per una migrazione.

Le preoccupazioni per i dati personali non riguardano unicamente la possibilità che questi ultimi vengano utilizzati in attività di profilazione finalizzata al marketing, infatti le normative USA prevedono maggiori possibilità di accesso a tali informazioni da parte delle autorità di giustizia e della agenzie governative, aumentando così il rischio del tecnocontrollo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.