La casa del futuro si stamperà in 3D

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteLe aziende italiane più social del 2013
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Un gruppo di ricercatori della University of Southern California, coordinati dal professor Behrokh Khoshnevis, avrebbe realizzato una macchina in grado di stampare in 3D una casa delle dimensioni di 230 metri quadri nell'arco di appena 24 ore.

Tale dispositivo sarebbe stato creato basandosi sul principio del countour crafting, esso prevede di effettuare processi di stampa "strato per strato" dedicati alla produzione di oggetti di grandi dimensioni come per esempio le abitazioni stesse.

In pratica, la stampante tridimensionale utilizzata sarebbe dotata di due "braccia" e di un elemento trasversale deputato al trasporto della testina di stampa; la macchina riuscirebbe quindi a scorrere su dei binari operando simultaneamente su tutte le componenti di un edificio.

L'utilizzo della stampa 3D nella produzione della case potrebbe rappresentare un'importante occasione per diminuire l'impatto ambientale dell'edilizia, i processi di stampa non producono infatti dei residui, mentre costruendo un'abitazione con i metodi tradizionali verrebbero prodotte fino a 7 tonnellate di scarti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.