La casa natale di Steve Jobs diventa monumento storico

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteZuckerbergFiles: tutto Zuckerberg tutto insieme
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
La casa natale di Steve Jobs diventa monumento storico

Dopo aver effettuato un attento sopralluogo dell'abitazione e consultati tutti gli atti pubblici e privati ad essa riferiti, i componenti dell'apposta commissione incaricata della conservazione del patrimonio della città califoniana di Los Altos hanno preso la loro decisione.

La casa natale di Steve Jobs, il compianto fondatore e CEO della Mela Morsicata, diventerà un monumento nazionale e come tale verrà tutelata a livello statale e federale; senza alcuna opposizione la commissione ha votato il provvedimento all'unanimità.

L'abitazione del papà di Cupertino venne costruita nel 1951, essa apparteneva ai genitori adottivi di Steve Jobs ed è attualmente di proprietà della sorella Patricia; il garage in cui il creatore di Apple realizzava i suoi primi computer sarebbe ancora identico a come era gli anni '70.

Steve Jobs si trasferì ancora bambino nell'abitazione nel corso del 1968, in essa egli creò insieme a Steve Wozniak, socio fondatore della Mela Morsicata, il primo modello di Apple I che venne venduto per 500 dollari ad una società denominata Byte Shop.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.