Chiesta la rimozione di un'App che cita Fabio Volo

Chiesta la rimozione di un'App che cita Fabio Volo

Stefano Mendicino e Michele Mastroianni sono i nomi di due sviluppatori che hanno creato tempo fa un'applicazione la cui funzionalità principale è quella di raccogliere e permettere la visualizzazione di frasi riprese dalla bibliografia dello scrittore e showman Fabio Volo.

I due sviluppatori avrebbero richiesto all'artista di intevenire personalmente in una diatriba che li vede in contrapposizione ai legali della Mondadori, questi ultimi avrebbero infatti richiesto la rimozione definitiva della loro App in quanto accusata di violazione di copyright.

Nella loro missiva Mendicino e Mastroianni fanno notare che la loro applicazione raccoglierebbe in tutto 150 frasi di Volo, cioè appena lo 0,35% del contenuto totale dei 6 romanzi pubblicati dall'autore fino ad oggi; il danno subito sarebbe quindi minimo anche per l'editore.

L'applicazione avrebbe permesso fino ad ora ai suoi creatori un guadagno di circa 300 euro, somma che però non sarebbe neanche paragonabile al guadagno indiretto goduto da Volo e Mondadori grazie al marketing generato dalla condivisione delle citazioni.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.