Chiusi decine di siti Web per aver trasmesso il calcio in streaming

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteNuove anticipazioni sull'iPad 5
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Chiusi decine di siti Web per aver trasmesso il calcio in streaming

La Polizia Postale avrebbe chiuso decine di siti Internet dedicati alla catalogazione di link verso filmati dedicati ad eventi sportivi e in particolare partite di calcio trasmesse in streaming; tra le piattaforme sequestrate vi sarebbero alcuni servizi molto noti quali per esempio Freedocast.com.

Il provvedimento sarebbe diventato esecutivo in seguito ad un'iniziativa dei magistrati che fanno capo alla procura milanese, dopo una segnalazione da parte di Mediaset le forze dell'ordine avrebbero richiesto ai provider di impedire l'accesso alle pagine Web coinvolte.

Continua dopo la pubblicità...

In pratica, secondo il giudice, le partite di calcio non potrebbero essere considerate opere dell'ingegno, ma in questo caso ad essere protette dalle norme per la tutela del diritto d'autore dovrebbero essere le riprese effettuate dagli operatori televisivi.

Ad aggravare la posizione degli streamers vi sarebbe il fatto che le modalità con le quali mettono a disposizione contenuti non propri sarebbero molto simili a quelle adottate dai palinsesti dedicati allo sport; la loro diffusione andrebbe quindi considerata abusiva.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.