Chiusura spagnola per Google News

Chiusura spagnola per Google News

I vertici di Mountain View hanno deciso di chiudere forse definitivamente la piattaforma Google News, probabilmente il più importante aggregatore informativo della Rete; si tratta di un'iniziativa a suo modo preoccupante perché potrebbe presto riguardare anche altri Paesi tra i quali non è detto che non possa esserci anche la Penisola.

A confermare tale presa di posizione vi sarebbe un recente post pubblicato da Richard Gingras, plenipotenziario di Google News per Big G, le motivazioni della decisione presa andrebbero ricercate nelle nuove normative dedicate alla tutela dei contenuti protetti da diritto d'autore recentemente introdotte dalle autorità dello Stato Iberico.

Continua dopo la pubblicità...

Nello specifico parliamo di una delle leggi sul copyright più restrittive di sempre, in pratica essa imporrebbe che anche il riportare una minima parte di un contenuto protetto debba essere condizionato ad un pagamento, motivo per il quale Mountain View avrebbe dovuto aprire i cordoni della borsa per ogni prodotto editoriale collegato all'interno del suo aggregatore.

Come ricordato da Gingras, Google News rappresenta uno spazio aperto per tutti i produttori di contenuti, dal piccolo blog tematico ai grandi periodici online, nessun editore sarebbe obbligato ad aderire al servizio, motivo per il quale un'imposizione di addebiti "a posteriori" dovrebbe essere considerata quanto meno immotivata.

Ora, dato che, sempre come sottolineato dal responsabile del gruppo di Larry Page e soci, "Google News si fa senza soldi", Big G non vedrebbe alcun motivo per pagare al fine di mantenere aperta la piattaforma; ecco perché a partire dal 16 dicembre, gli utenti spagnoli non potranno più accedere ad essa; la contestata legge entrerà invece in vigore entro gennaio 2015.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.