Chrome verifica la sicurezza delle nuove password

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteRansomware contro l'Agenzia delle Entrate, prime smentite
  • SuccessivoLega Serie A e Sorare insieme per gli NFT
Chrome verifica la sicurezza delle nuove password

In attesa che venga implementato un sistema di autenticazione più efficace, affidabile e sicuro, ma altrettanto condiviso, di quello basato sulle password, gli sviluppatori del browser Web Google Chrome hanno deciso di arricchire l'applicazione con una nuova funzionalità che permette di valutare in tempo reale il livello di sicurezza di queste ultime.

Per il momento tale feature sarebbe reperibile all'interno della codebase di Chromium Gerrit dove viene indicata come un "flag for enabling password strength indicator", sostanzialmente un indicatore con cui il browser sarà in grado di mostrare quanto la password scelta per un determinato servizio sia "forte" e quindi difficilmente violabile.

Solo le nuove password create dagli utenti vengono verificate da Chrome

E' bene precisare che nel caso specifico non parliamo di uno strumento di controllo sulla sicurezza delle password già esistenti, esso infatti dovrebbe entrare in azione quando si crea una nuova credenziale o quando si decide di modificare una password preesistente. La verifica non avverrà quindi quando si cerca di accedere ad un account.

Una volta terminata la fase di sperimentazione (Chromium è in pratica il codice di base a partire dal quale viene implementato il browser di Big G), tali novità dovrebbe essere inclusa di default in tutte le versioni Desktop di Chrome, sarà quindi attiva su Windows, Linux, macOS, ChromeOS e persino sulle piattaforme LaCrOS e Fuchsia.

Per quanto le grandi aziende del settore high tech siano sempre più intenzionate a proporre delle alternative valide alle password, queste ultime sono ancora ampiamente utilizzate anche per una semplice questione di abitudini da parte degli utenti. Prima di arrivare ad un Internet, e ad un mondo, "senza password" sarà necessario aspettare ancora qualche tempo.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti