Cina: lunga vita a Windows Xp

Cina: lunga vita a Windows Xp

La Casa di Redmond sarebbe ormai pronta a dismettere il supporto per l'ormai datato (ma ancora largamente utilizzato) sistema operativo Windows Xp; non tutti gli utenti sarebbero però d'accordo con questa iniziativa, tra di essi, tanto per citare un esempio, l'intera Cina.

Ad oggi, circa la metà degli utilizzatori cinesi adotterebbe ancora la piattaforma Microsoft rilasciata il 25 ottobre 2001; parliamo quindi di centinaia di milioni di persone, una platea talmente vasta da costringere le stesse autorità di Pechino a fare pressioni su Steve Ballmer e soci.

Continua dopo la pubblicità...

Conti alla mano non ci si troverebbe davanti ad un problema eminentemente locale, questo perché milioni e milioni di postazioni non aggiornate significherebbero altrettanti Pc esposti ad infezioni e altre minacce che potrebbero assumere rilevanza mondiale.

E' comunque difficile ipotizzare che Big M possa tornare indietro sui suoi passi proprio ora che ha deciso di combattere ferocemente la frammentazione delle sue piattaforme; ai Cinesi si potrebbe però consigliare di passare a Linux senza pagare uno Yuan.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.