Cittadini e ICT, i dati Istat del 2019

Il report "Cittadini e ICT" dell'Istat evidenzierebbe come in Italia, nel 2019, il 76.1% delle famiglie dispone di un accesso a Internet e il 74.7% di una connessione a banda larga. Il 95.1% delle famiglie con almeno un minorenne disporrebbe di un collegamento a banda larga mentre tra quelle composte esclusivamente da persone over 65 la quota scenderebbe al 34%.

Il 56.4% delle famiglie senza accesso al Web da casa indicherebbe come principale motivo la mancanza di competenze digitali e il 25.5% non considererebbe Internet uno strumento interessante o addirittura utile per la propria quotidianità. Citate anche motivazioni di carattere economico legate all'elevato costo delle connessioni o degli strumenti necessari (13.8%).

Il 9.2% delle famiglie intervistate non navigherebbe da casa perché almeno uno dei familiari avrebbe la possibilità di accedere ad Internet da un luogo diverso rispetto alla propria abitazione, mentre il 67.9% della popolazione di 6 anni e più avrebbe utilizzato la rete nei 3 mesi precedenti l'intervista, contro il 66.4% del 2018. Aumenterebbe inoltre l'utilizzo quotidiano ora al 53.5% (51.3% lo scorso anno).

Per quanto riguarda l'utilizzo delle piattaforme di commercio elettronico, più della metà degli utenti di Internet di 14 anni e più (il 57.2%, pari a 20.403.000 unità) avrebbe acquistato online. Di questi il 36.1% avrebbe ordinato o comprato merci o servizi nel corso degli ultimi 3 mesi, il 12.1% durante l'anno e il 9% oltre 12 mesi fa.

Continua dopo la pubblicità...

Le attività più frequenti sarebbero quelle legate all'impiego di servizi di comunicazione, ma le skill digitali di base risulterebbero essere ancora poco diffuse. A tal proposito è bene ricordare che Parlamento e Consiglio europeo annoverano le competenze informatiche tra quelle fondamentali per l'apprendimento permanente e necessarie per riuscire a inserirsi all'interno dell'ambito sociale e del mercato del lavoro.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.